La nostra galleria di opere d'arte Gli artisti che espongono in questo sito Le principali tecniche applicate
Le opere che potete acquistare online facendo la vostra offerta
Come contattare Gallery Lady
Cerca nel sito
Home PageArchivio notizieRembrandt
Notizie d'Arte
16 settembre 2004
Harvard svela: "Rembrandt maestro per un difetto di vista"
Un occhio pigro da milioni di euro, o, se preferite, il bello dello strabismo senza scomodare Venere. Uno studio della Harvard medical school svela che gran parte della bellezza degli autoritratti dipinti da Rembrandt può derivare dal suo punto di vista, che era, appunto, quello di uno strabico.
La neurobiologa Margaret Livingstone ha analizzato 36 dipinti del maestro del '600 ed è giunta alla conclusione che il fatto che uno degli occhi di Rembrandt fosse disallineato rispetto all'altro, lo portava a fissare lo sguardo verso l'esterno. Così, quello che di solito è considerato un difetto visivo avrebbe assicurato a Rembrandt van Rijn un vantaggio, perché gli ha consentito di rendere meglio nella versione bidimensionale della tela le scene tridimensionali.
In pratica lo strabismo non consentiva a Rembrandt di percepire esattamente la profondità delle immagini, e nel riprodurle così come le vedeva, ovvero più "schiacciate", in realtà le rendeva al meglio sulla tela. Il maestro non aveva bisogno di artifici quali quello suggerito spesso dagli insegnanti di arte ai loro studenti, di chiudere un occhio quando compongono un'immagine.
Lo strabismo di Rembrandt, secondo quanto si legge nello studio di Harvard, è evidente in 23 su 24 autoritratti a olio del maestro: il suo occhio destro punta a destra, mentre il sinistro punta dritto. Poichá i dipinti furono fatti guardandosi allo specchio, l'occhio sinistro è probabilmente quello strabico. Margaret Livingstone ha analizzato poi le incisioni e anche in questo caso ha trovato evidenza scientifica della sua teoria: in un solo caso, su 36 totali, gli occhi del pittore sono allineati. "Ci chiediamo - ha commentato la ricercatrice - se a dipingerlo sia stato uno studente di Rembrandt e non l'artista stesso, che copiava la sua immagine riflessa".

www.repubblica.it
Gallery Lady - Condizioni di vendita e Privacy policy - Glossario Vai alla pagina di Facebook dedicata ad analisiaziendale.it Credits