La nostra galleria di opere d'arte Gli artisti che espongono in questo sito Le principali tecniche applicate
Le opere che potete acquistare online facendo la vostra offerta
Come contattare Gallery Lady
Cerca nel sito
Home PageArchivio notizieArte o design?
Notizie d'Arte
28 dicembre 2004
Arte o design? Questo è il dilemma...
Cosa differenzia un'opera d'arte da un prodotto di design? Un oggetto d'uso realizzato da un artista può essere un'opera d'arte? Con queste domande i curatori, Barbara Bloemick e Joseph Cunningham, accolgono il visitatore in Design # Art. Functional object from Donal Judd to Rachel Whiteread, presso il Cooper - Hewitt, National Design Museum di New York.
Un percorso attraverso opere che nascono da concezioni e approcci differenti, scandito da aforismi rubati agli artisti stessi. Per Donald Judd la differenza tra arte e design sta nell'intento di chi realizza l'opera, mentre Scott Burton tenta di sintetizzare le due categorie creando oggetti utili ma, al contempo, intriganti e inusuali.
Richard Artschwager, in mostra con un orologio e una singolare poltrona di pelo, dichiara che il quid sta nell'utilizzo che si fa di un oggetto ("se ti ci siedi è una sedia, se ci giri intorno è una scultura") - e John Chamberlain (che espone un sofà ed un servizio da tavola ricavato da pneumatici) virtualmente lo contraddice: "se l'arte non "serve" a niente pechè così tanta gente crede che Dio sia un vecchio con la barba lunga solo per aver visto il dipinto di Michelangelo?"
Le lampade di Jorge Pardo, Isamu Noguchi e Robert Rauschemberg, i bellissimi bicchieri di Sol Lewitt e Robert wilson, i salotti di judd e Richard Tuttle, il servizio di piatti di Dan Flavin, sono disseminati lungo il percorso che termina con l'opera Interacting with Creativity di Franz West, sintesi perfetta dell'intera mostra: un tavolo con due sedie su cui i visitatori sono liberi di attaccare frammenti di nastro adesivo. L'intervento di un artista può agire sulla natura di un oggetto d'uso quotidiano e tramutarlo in opera d'arte? E dov'è il confine? Il quesito, volontariamente insoluto, è l'eredità consseganta al visitatore divertito, incuriosito, e inevitabilmente spiazzato.

Chiara Tiberio, Exibart On Paper
 
Gallery Lady - Condizioni di vendita e Privacy policy - Glossario Vai alla pagina di Facebook dedicata ad analisiaziendale.it Credits